Salento fa rima con Turismo!

Analizzando i dati del 2014 riguardo ai turisti giunti in Puglia per le vacanze, pur considerandolo un anno in cui la stagione estiva, in genere, non è stata totalmente favorevole, si può asserire che per questa regione, al contrario, l’andamento ha registrato un successo, con un 2,6% di arrivi in più rispetto all’anno precedente, in particolare + 9,2% di soli stranieri.

Il trend è di 2,6 milioni per i turisti nazionali, per un totale di 10,726 milioni di presenze, mentre gli stranieri sono stati circa 664 mila, per una presenza complessiva di 2,547 milioni.

Sono, questi, dati ufficiali raccolti e resi noti, nel mese di ottobre 2015, dal Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico (SPOT), e confermati dall’Osservatorio Regionale sul Turismo: un successo che la dice lunga su quanto la Puglia sia amata dai turisti di tutto il mondo, certificato anche dal sistema telematico per la trasmissione dei dati statistici sul turismo da parte di tutte le strutture ricettive della Regione, obbligate, dall’ottobre 2013, ad utilizzarlo per monitorarne il flusso.

Non solo: anche altri autorevoli e conosciuti istituti di ricerca, quali Doxa per Europcar, SWG per Confesercenti, Piepoli per Confurismo, hanno ribadito che, nonostante la crisi economica, la Puglia, nel corso del 2014, ha registrato un incremento dei flussi turistici. Notizie, queste, riportate sul sito internet “NelSalento.com”, il portale di riferimento per le informazioni turistiche locali.

Le ragioni di questo successo sono da ricercare in un’attenta strategia di offerta e promozione, peraltro ben orientata alla destagionalizzazione, che ha consentito di proclamare la Puglia non solo regina delle vacanze estive ma, già nel periodo Pasquale e durante gli altri Ponti festivi di primavera, protagonista di una rilevante crescita di incoming : il 14% in più, rispetto all’anno precedente, nel solo mese di maggio, e oltre un + 10% fino a giugno.

Altra mappatura interessante, riguarda l’indagine “Tourist Profile & Preferences”, condotta da luglio e sino ad ottobre 2014 dall’Agenzia Puglia Promozione, sotto forma di interviste personali mediante questionari a risposta multipla, con l’intento di monitorare i principali aggregati della domanda turistica, sia di ospiti italiani che internazionali, durante l’estate. Il campione ha compreso un numero interessante di intervistati, circa 3.500, di cui il 30% di stranieri.

Il risultato dell’indagine ha evidenziato quali sono state le destinazioni pugliesi preferite, proclamando la Valle d’Itria e il Salento come mete prescelte, peraltro confermate anche da una ricerca di TripAdvisor: il noto portale ha infatti rilevato che, subito dopo le più famose e visitate capitali europee, le destinazioni più frequentate nella stagione estiva sono sicuramente le località balneari, otto in totale di cui ben cinque pugliesi, e precisamente Gallipoli, Ugento, Vieste, Otranto e Porto Cesareo. Per quanto riguarda il Salento, e quindi la provincia di Lecce, i comuni citati e lo stesso capoluogo, sono quelli che in assoluto hanno registrato più arrivi. Davvero un risultato di tutto rispetto e di grande soddisfazione!

E ancor più piacevole la conferma che ben il 59% dei turisti italiani e il 23% degli stranieri sceglie di ritornarci per una seconda volta, segno evidente della soddisfazione e dell’eccellente lavoro di tutto il comparto turistico regionale: per amor di statistica, aggiungiamo che fra gli stranieri, i turisti che la prediligono sono, nell’ordine, tedeschi, francesi, svizzeri e inglesi e, fra gli ospiti d’oltreoceano, grandi numeri sono relativi ad americani e giapponesi.